L’Enfer della BnF. Un luogo dalla storia complessa

Cos’è l’Enfer? L’iscrizione ENFER- sulla costa del libro (letteralmente “Inferno”) veniva utilizzata in passato per indicare figurativamente la parte riservata della biblioteca dove venivano conservate le opere la cui lettura veniva considerata pericolosa . In sostanza, una riserva di libri non aperta al pubblico [se sei a Parigi, e vuoi accedere alla sala dei libri... Continue Reading →

I libri dell’Enfer e l’esposizione del 2007-2008

Ma passando dall’Enfer, luogo mitico creato non per desiderio di un’istituzione ma per volontà della sola biblioteca, al suo contenuto, quali erano quei libri e quelle immagini colpiti da ostracismo e che oggi formano la più vasta collezione di testi antichi esistente? La clandestinità in cui vengono pubblicate e la segregazione rispetto ai volumi autorizzati... Continue Reading →

Storia di una delle Thérèse. Enfer 403

Thérèse philosophe [sfoglia l'edizione illustrata di cui stiamo parlando qui] non è solo un condensato estremamente rappresentativo del romanzo filosofico tipico del secolo dei lumi, ma anche una delle sue produzioni più misteriose e paradossali. Il suo autore infatti rimane ad oggi ancora di difficile identificazione per evidenti ragioni: mostrare il proprio nome significava essere... Continue Reading →

Thérèse philosophe: lettura sensuale e metafisica

Thérèse philosophe [sfoglia l'edizione illustrata qui] è essenzialmente un romanzo galante in cui si raccontano in stile autobiografico le avventure libidinose della protagonista. Tuttavia le orge in quest’opera si mischiano alle conversazioni filosofiche, il tono è disincantato e faceto quanto elevato e rispettoso verso autorità politiche e convenzioni sociali, facendosi scherno solo della religione e rivolgendosi... Continue Reading →

Come raccogliere i dati sui libri clandestini? Due infografiche

Come dicevamo prima, possiamo distinguere nell’oceano della letteratura francese del XVIII secolo una corrente particolare e ampiamente diffusa, definita ‘filosofica’, che indicava un libro sedizioso, politico o pornografico, incurante dell’ordine costituito. Questi sono libri con un mercato proprio, un proprio circuito di diffusione e di lettori. Saremmo oggi in grado di fare un bilancio di questo fenomeno... Continue Reading →

Generi e autori del proibito

Nell’articolo precedente sottolineavamo come, pur tenendo conto qualche differenza regionale, i paragoni tra le liste delle vendite migliori della STN, le ordinazioni dei librai occasionali e le migliori vendite dei librai regolari lascino emergere frequentemente gli stessi titoli: les Anecdotes sur Mme la comtesse Du Barry [edizione originale qui]. L’An 2440, il Journal historique… par M.... Continue Reading →

Il ruolo dell’immagine

È d’obbligo nella stesura di questo blog qualche riflessione sul rapporto tra testo e illustrazione erotica. Innanzitutto il ruolo dell’immagine è di fondamentale importanza per il testo erotico sia per gli ammiratori che per i dispregiatori: i secondi la giudicano come l’elemento più scandaloso e disgustoso di un’opera di per sé già deprecabile, i primi... Continue Reading →

Perché leggere erotica?

Quale effetto vuole produrre il libro erotico?  Da un lato, la pornografia non è che un caso limite rispetto a tutti gli altri racconti di finzione, per via della sua caratteristica manipolatoria di produrre oggetti immaginari che si diano come veri. Un campo ottimale dunque per chi voglia comprendere il funzionamento dell’immaginazione letteraria. Infatti, qui... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑